Comune di Anagni

Chiesa Santa Chiara

Comune di Anagni
giovedì 14 dicembre 2017
Entra nel nostro canale YouTube Seguici tramite feed RSS
Ricerca assistita Guida alla ricerca
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Chiesa Santa Chiara
Icona freccia bianca
Home Page » Vivere la Città » Monumenti » Chiesa Santa Chiara

AISUHAOSCHIESA DI SANTA CHIARA

audio   Scendendo da uno dei vicoli che si affacciano su piazza Cavour, si può raggiungere facilmente la chiesa di Santa Chiara, in località Piscina. Il toponimo deriverebbe, secondo alcuni studiosi, dalla presenza di fonti che alimentavano le terme dell’antica Anagnia. In origine le Clarisse occuparono il monastero di San Pietro in Vineis, fuori le mura cittadine. Tuttavia i danni provocati dagli spagnoli al convento, costrinsero papa Paolo IV a disporre il trasferimento delle monache all’interno delle mura, in alcune proprietà della parrocchia di San Pancrazio nel 1574. Grazie a molte donazioni e lasciti testamentari le strutture esistenti furono ampliate. Nel 1731 iniziò la costruzione di una chiesa, annessa al grande convento, secondo il progetto dell’architetto portoghese Manuel Rodriguezdos Santos. I lavori furono ultimati nel 1745, ma fu consacrata solo nel 1754 da mons. Domenico Monti.Pregevole esempio di architettura barocca, la chiesa è a pianta ellittica, agli estremi dell’asse minore sono due piccole cappelle, mentre sull’asse maggiore, di fronte alla porta d’ingresso, è l’altare principale. Ricopre il tutto una piccola volta ogivale decorata da una colomba e una gloria di angeli. Le due cappelle, ognuna con tre altari, sono dedicate a Sant’Antonio da Padova e a San Luigi Gonzaga l’una, mentre l’altra alla Sacra Famiglia. Sull’altare maggiore è la rappresentazione di Santa Chiara e della Vergine Maria. Dal momento che le Clarisse praticano la clausura, il locale da cui assistono alla messa è separato dal resto della chiesa da delle sbarre di ferro. Un altro locale è destinato alla vestizione delle nuove monache ed è denominata la cappella della Madonna della Vittoria. Nel 1999 il vescovo Francesco Lambiasi ha inaugurato l’Eremo di Santa Chiara: si tratta di alcuni ambienti che le suore mettono a disposizione dei visitatori e sono luoghi destinati alla meditazione, alla riflessione ed alla preghiera. Esso è costituito da una cappella con un tabernacolo e una piccola grotta in cui si entra per pregare in ginocchio.

Testo © Dott.ssa M. Giudici

GGGGChurch of Saint Clare

audio

Coming down from one of the alleys overlooking Piazza Cavour, you can easily reach the church of Saint Clare, at Piscina. This name derives, according to some scholars, from the presence of sources that fed the baths of ancient Anagnia. Originally the Clarisse occupied the monastery of Saint Peter in Vineis, outside the city walls. However, the damages caused by the Spaniards to the convent, forced Pope Paul IV to order the transfer of the nuns within the walls and moved themin some properties of the parish of SaintPancrazio in 1574. Thanks to many donations and bequests existing buildings were enlarged. In 1731 the construction of a church, adjacent to the great monastery,began according to the project of the Portuguese architect Manuel Rodriguez dos Santos. The work was completed in 1745, but was consecrated only in 1754 by Mons. Dominic Monti. Fine example of Baroque architecture, the church is elliptical;at the ends of the smaller axis there are two small chapels, while on  the major axis, in front of the front door, there is the main altar. A small rib vault covers everything and is decorated with a dove and a choir of angels. The two chapels, each with three altars, are dedicated one to St. Anthony of Padua and St. Aloysius Gonzaga, and the other one to the Holy Family. On the main altar there is the representation of St. Clare and the Virgin Mary. IsolationrequiresClarisseto attend themassesfromaseparate roomfrom the restof the church. Another room is dedicated to the investiture of the new nuns and is known as the Chapel of Our Lady of Victory. In 1999 Bishop Francis Lambiasi opened the Hermitage of Saint Clare, some rooms that the sisters offer their visitors for meditation, reflection and prayer. It consists of a chapel with a tabernacle and a small cave in which you enter to pray on their knees.

Ultima modifica

lunedì 20 giugno 2016

Condividi questo contenuto

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Anagni è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it