Comune di Anagni

Pontificio Collegio Leoniano

Comune di Anagni
lunedì 24 aprile 2017
Seguici sulla nostra pagina facebook Seguici sulla nostra pagina google plus Seguici sul nostro account Twitter Entra nel nostro canale YouTube Seguici tramite feed RSS
Ricerca assistita Guida alla ricerca
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Pontificio Collegio Leoniano
Icona freccia bianca
Home Page » Vivere la Città » Monumenti » Pontificio Collegio Leoniano

iiiiPontificio Collegio Leoniano

Oltre il Convitto “Principe di Piemonte” il visitatore può imbattersi nell’imponente edificio del Pontificio Collegio Leoniano, che domina dall’alto la Valle del Sacco. Iniziato nel 1888per volontàdi papa Leone XIII, fu inaugurato nel 1897 con la bolla Etsi paternam e destinato alla formazione dei sacerdoti di Campagna e Marittima. La costruzione fu affidata all’architetto Antonio Bonanni, il quale lavorava già presso la casa avita del papa a Carpineto Romano. Durante i lavori fu demolita la piccola chiesa della Madonna della Mercede, voluta a metà del ‘500 dal vescovo Torelli, sostituita da un’ampia sala dedicata a Leone XIII.L’edificio consta di tre piani in cui sono distribuiti 80 camere destinate ad ospitare circa 100 studenti. Nella cappella maggiore è visibile un arazzo raffigurante la Mater Salvatoris, donato dalla Diocesi di Ratisbona a Papa Leone XIII, che il pontefice lasciò al collegio.

Testo © Dott.ssa M. Giudici

Pontifical Leonine CollegeaudioBesides the boarding school "Principe di Piemonte" you can come across the imposing building of the Pontifical Leonine College, dominating the SaccoValley. Started in 1888 by Pope Leo XIII, it was inaugurated in 1897 with the Bull Etsipaternam and it was devoted to the training of priests of Campaign and Marittima. The construction was entrusted to Antonio Bonanni, who was already working at the ancestral home of the pope in Carpineto Romano. During the work it was demolished the small church of Madonna dellaMercede, built in the mid '500 by Bishop Torelli, replaced by a large room dedicated to Leo XIII. The building consists of three floors where are distributed 80 rooms designed to accommodate about 100 students. In the chapel you can see a tapestry depicting the Mater Salvatoris, donated by the Diocese of Regensburg to Pope Leo XIII.

 

 

Ultima modifica

giovedì 16 giugno 2016

Condividi questo contenuto

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Anagni è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it